Che cos’è il Content Marketing

Il Content Marketing, è la produzione di materiale editoriale, finalizzato ala promozione di un sito web online.

Il content marketing è un approccio di marketing strategico, basato sulla creazione e la distribuzione di contenuti di valore, pertinenti e coerenti, per attrarre e fidelizzare clienti, col fine di indurlo a compiere un’azione ben precisa.

L’azione che si vuole far compiere al cliente, di solito è un acquisto.
“Il content marketing offre al clienti, informazioni utili (durante e dopo l’acquisto), senza che il cliente le percepisca come messaggi promozionali “.  Heidi Cohen

In pratica, nel contenut marketing, il contenuto è creato per fornire ai consumatori le informazioni che cercano.

Quindi e essenziale che le aziende, inizino a creare, curare e distribuire contenuti, e successivamente analizzare, tramite la web analytics, i risultati. Questo vale anche per le piccole aziende.

Caratteristiche del Content Marketing

Le caratteristiche principali del content marketing sono le seguenti:

  • incarna elementi fondamentali del marchio di un’ organizzazione;
  • utilizza una varietà di formati multimediali come testo, video, fotografie, audio, presentazioni, ebooks, e infografica per raccontare il marchio o la storia dell’azienda;
  • può essere letto su una varietà di dispositivi tra cui computer, tablet, smartphone e altri;
  • è distribuito dall’azienda, da terze parti, e sulle piattaforme di social media;
  • fornisce risultati misurabili attraverso l’uso della web analytics.

Oggi, i marketers stanno usando diverse tipologie di strumenti per il contenuti di marketing, tra le quali:

  • Social Media Content;
  • Newsletter;
  • Articoli su Blog e Siti Web;
  • Casi di studio;
  • Video;
  • Illustrazioni / Foto;
  • White Paper;
  • Presentazioni online;
  • Infografica;
  • Webinar;
  • Report di ricerche di mercato;
  • Micrositi;
  • Applicazioni (come Groupon, ecc).

In altre parole, a prescindere dal canale, è necessario creare e distribuire forme differenti di contenuti.
Heidi Cohen afferma:

“il content marketing dovrebbero offrire più tipi di contenuto per estendere la portata del prodotto / servizio aumentando la sua probabilità di successo”.

Creare e distribuire contenuti, non è sufficiente. Prima di fare ciò, bisogna definire gli obiettivi principali del content marketing. Questo permetterà di creare i contenuti più idonei per promuovere la propira azienda.

Definire gli obbiettivi del Content Marketing

Prima di poter iniziare a creare, curare, e la distribuzione di contenuti, si deve sviluppare una strategia di marketing dei contenuti, in base ai propri obiettivi.

Alcune delle domande che bisognerebbe porsi prima di definire una strategia di content marketing, sono:

  • cosa stai cercando di raggiungere? in generale, l’obiettivo di un azienda è quello di raggiungere il maggiorn numero di clienti interessati al proprio prodotto / servizio con la minima spesa. Ad esempio aumentanto la conoscenza del bran, tenerne  alta la credibilità …;
  • chi sono i vostri clienti e di cosa hanno bisogno? analizzare la clientela è molto utile per migliorare il ROI (Returno Of Investiment) o ritorno dell’ investimento.
  • quale è lo scopo dei contenuti vogliamo distribuire? i contenuti dovrebbero chiarire alcuni aspetti del prodotto / servizio, come ad esempio chi è l’azienda, che cosa offre, quando lo offre, dove lo offre e perché è utile acquistarlo;
  • quali sono i contenuti che è possibile creare? bisogna concentrarsi solo sui contenuti che è possibile creare, in base al proprio budget, al tempo disponibile, al numero di persone che lavoroano sui contenuti ed alla loro conoscenze …;
  • i risultati sono realistici? rispondere alla domanda su quali siano risultati che si possono ottenere con le risorse a disposizione, aiuterà ad ottimizzare la campagna di contente marketing;
  • quali sono le scadenze per il completamento dei contenuti? Per esempio, l’ eBook può essere rilasciato il 1° agosto?;
  • i risultati sono misurabili? è fondamentale misurare il risultato della distribuzione dei contenuti attraverso la web analytics.

Dopo aver definito sia la mission aziendale che le caratteristiche della potenziale clientela, è necessario definire l’ arco temporale in cui il content marketing dovrà essere sviluppato. Si hanno due possibilità: content marketing a lungo termine  che richiede mesi ed anni (es. acquisizione di link di qualità, la costruzione di una comunità) e content marketing a breve termine che richiede giorni o settimane (es. condivisione di grandi contenuti su piattaforme di social media …).

Canali di distribuzione dei contenuti

Esistono molti canali (sia online che off-line) sui quali distribuire i contenuti per l’attività di content marketing.

I principali canali online sono:

  • E-mail marketing: i contenuti una volta creati, vengono inviati tramite e-mail;
  • Blog e siti web: i contenuti creati vengono pubblicati su blog e siti web;
  • utilizzare i social media: consiste nel distribuire i contenuti (foto, articoli, video …) sui social network come Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest …;
  • motori di ricerca: consiste nel creare contenuti e distribuirli sui motori di ricerca sfruttando il posizionamento nei primi posti delle loro SERP;
  • Siti web di terze parti: consiste nel pubblicare i propri contenuti su siti web di terzi, come web magazine, siti di comunicati stampa, di article marketing ….
  • Sito Brand: consiste nel pubblicare i propri contenuti sul proprio sito web (sito informativo, un e-commerce, un blog … ).

I principali canali off-line sono:

  • Fiere, Convegni, Eventi a tema;
  • Cartelloni pubblicitari;
  • Televisione;
  • Radio;
  • Passaparola;
  • Volantini.

Richiedici una consulenza di Content Marketing, gratis e senza impegno … qui